Istruzione non vuol dire riempire un contenitore, ma accendere un fuoco (W.B. Yeats)

La matematica è l’alfabeto nel quale Dio ha scritto l’universo (Galileo Galilei)

Istituto d’Istruzione Superiore Via Salvini - Via Tommaso Salvini, 24

Liceo Manfredi Azzarita e Istituto Antonio Genovesi - Via Tommaso Salvini, 24

Liceo Classico Goffredo Mameli - Via Pietro Antonio Micheli, 29

Istituto Antonio Genovesi, Giuseppe Valadier e Francesco Ferrara - Via Caposile, 1

Istituto d’Istruzione Superiore Via Salvini - Via Tommaso Salvini, 24

Istituto d’Istruzione Superiore Via Salvini - Via Tommaso Salvini, 24

University of Cambridge

 

Dall’anno scolastico 2012/2013 all’I.I.S Via Salvini è stato riconosciuto lo status di “Centro Internazionale Cambridge” da parte della University of Cambridge International Examinations: la scuola è sede autorizzata dalla Università di Cambridge per la preparazione e il conseguimento delle certificazioni internazionali IGCSE e A-level.

L’I.I.S. Via Salvini pertanto è una Cambridge International School, in cui è possibile conseguire le certificazioni IGCSE , A/Level, che faciliteranno l’ammissione a Facoltà sia nazionali che internazionali.

La particolarità del percorso di studio liceale scientifico con IGCSE (International General certificate of Secondary Education) consiste nell'affiancare i programmi italiani con l'insegnamento in inglese e secondo i programmi inglesi dell'IGCSE di alcune materie caratterizzanti :matematica, geografia, inglese come seconda lingua, biologia, fisica, arte e design o educazione fisica. Mentre per quello classico con IGCSE lematerie caratterizzanti sono : latino, geografia, biologia, inglese come seconda lingua e matematica. Ciascuna disciplina viene insegnata in compresenza con un docente madrelingua e in co-programmazione con i docenti italiani.

Nel corso del quinquennio, gli studenti sostengono gli esami in inglese in tutte le materie mutuate dal programma inglese, con prove d'esame inviate e corrette dal CIE ( Cambridge International Examination).

I singoli attestati di superamento delle materie IGCSE andranno ad arricchire il portfolio personale dello studente

Le certificazioni per due o più delle discipline scientifiche costituisce il titolo necessario per l’ammissione alle Università straniere dell'Area scientifica.

Di seguito vengono fornite ai genitori alcune informazioni essenziali sotto forma di F.A.Q.

IGCSE CURRICULUM

Che cos’è CIE?

CIE – University of Cambridge International Examinations – è un settore dell’Università di Cambridge che si occupa di certificazioni internazionali in oltre 70 materie di studio

Che cos’è Cambridge IGCSE?

Cambridge IGCSE è il più conosciuto esame internazionale per ragazzi tra i 14 e i 19 anni. Si basa sul esame GCSE (General Certificate of Secondary Education) che gli studenti britannici conseguono a 16 anni dopo aver frequentato il primo biennio di studi nella scuola superiore. IGCSE è la versione internazionale di tale esame.

Come vengono riconosciute le certificazioni IGCSE?

Cambridge IGCSE è riconosciuto dalle università britanniche e da molte università straniere e italiane. La certificazione IGCSE English as a Second language conseguita con valutazione Grade C o superiore è riconosciuta da quasi tutte le università nel Regno Unito e da molte università negli USA, in Canada e Australia come attestazione della conoscenza della lingua inglese paragonabile al livello C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Che cosa è necessario fare per conseguire le certificazioni IGCSE?

Gli studenti possono scegliere di conseguire anche una sola certificazione, es. IGCSE English as a Second language. Attualmente l’I.I.S. Via Salvini ha attivato sezioni liceo scientifico Internatinal Cambridge che offrono agli studenti la possibilità di conseguire le seguenti certificazioni: IGCSE Geography, IGCSE English as a Second Language, IGCSE Mathematic, IGCSE Physics, IGCSE Biology, IGCSE Art and Design, IGCSE Physical Education. Inoltre ha attivato sezioni liceo classico International Cambridge con le seguenti certificazioni: IGCSE Geograpy, IGCSE Latin, IGCSE English as a Second Language, IGCSE Mathematic, IGCSE Biology.

Dove si svolgono gli esami e come vengono preparati gli studenti?

Gli insegnanti di classe hanno seguito dei corsi di formazione e hanno ricevuto da CIE il riconoscimento che li abilita ad insegnare secondo le metodologie IGCSE. Gli studenti vengono preparati durante le ore curricolari della mattina. Gli esami si svolgono a scuola in due sessioni annuali maggio/giugno e ottobre/novembre. Gli elaborati vengono poi spediti a CIE tramite corriere per la valutazione.

Che costo hanno le certificazioni IGCSE per gli studenti?

Ogni certificazione ha un costo che viene definito annualmente da CIE e che comprende l’invio del materiale d’esame, la valutazione e la certificazione finale. Il costo è comunque contenuto e inferiore a quello di altre certificazioni

Che differenza c’è tra le certificazioni linguistiche Cambridge ESOL (KET, PET, FCE, CAE, PCE) e Cambridge IGCSE English as a Second Language?

Le certificazioni Cambridge ESOL certificano la conoscenza della lingua inglese come Foreign Language (lingua straniera) e prevedono diversi livelli di conoscenza della lingua basati sul Quadro Comune Europeo di Riferimento (KET=A2, PET=B1, FCE=B2, CAE=C1, PCE=C2). Cambridge IGCSE English as a Second language certifica la conoscenza della lingua come Second Language ed è quindi più centrato sulle competenze linguistiche e meno sulle conoscenze prettamente grammaticali. La certificazione è unica, prevede un unico livello che non è basato sul Quadro Comune Europeo di Riferimento ma che viene generalmente riconosciuto equivalente al livello C1.

Perché scegliere IGCSE?

Perché offre una prospettiva internazionale. Perché ci rende parte di una vasta comunità in quanto è conseguito in oltre 140 paesi in tutto il mondo. Perché integrato nel curriculum italiano offre una marcia in più e apre la mente alla conoscenza del mondo. Perché offre garanzie per proseguire gli studi all’estero. Perché ci rende cittadini del mondo.

Allegati:
FileDimensione del FileCreato
Scarica questo file (Cambridge guida genitori.pdf)Cambridge guida genitori.pdf1083 kB26/01/2015 - 19:28
Amministrazione trasparente
Orientamento

Pagina con reindirizzamento

Tirocinio Formativo Attivo

Iscrizioni Primo Anno - Orario di Apertura Segreteria Via salvini 20

 

Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE VIA SALVINI, 24

RMIS03200G - Via T. Salvini, 24   00197 ROMA -Tel. 06 121124805 -Fax 06 8075126

Sito internet: www.iisviasalvini.it – Codice Fiscale: 97197430586

 

Roma 24 giugno 2014

 Egregi Sigg.ri genitori
degli alunni delle classi prime
dell’anno scol. 2014/2015

 

Agli studenti che si sono iscritti alla classe prima per il prossimo anno scolastico e ai loro genitori rivolgo il mio benvenuto e l’augurio che la scelta di questa scuola possa rivelarsi felice per il percorso formativo che i ragazzi svilupperanno nei prossimi cinque anni.

 

Questa comunicazione ha in particolare l’obiettivo di facilitare la procedura di iscrizione che deve essere completata presso questo istituto nei giorni 30 giugno e 1-2-3- 4- luglio 2014 dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00 – Sabato 5 luglio dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00

Si allegano pertanto alla presente i seguenti documenti, da restituire firmati all’atto dell’iscrizione:

  1. Patto educativo di corresponsabilità
  2. Modulo per indicare l’eventuale preferenza di max.2 compagni, e per ripetere l’opzione fra corsi presenti nell’Istituto
  3. Modulo C per studenti che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica
  4. Dati anagrafici famiglia per elezioni organi collegiali

 

A scopo ricapitolativo si ricordano tutti i documenti che devono essere consegnati per considerare valida la procedura d’iscrizione:

  1. Attestato di Licenza Media (il Diploma originale che le Scuole Medie rilasciano in tempi successivi deve essere consegnato entro il 31 ottobre)
  2. Versamento del contributo volontario[1]di € 120,00 sul bollettino di c.c.p. 28174035 intestato a IIS VIA SALVINI 20 Roma
  3. Versamento obbligatorio di 200,00 euro per gli studenti dei corsi Cambridge e scientifico Internazionale sul bollettino di c.c.p. 28174035 intestato a IIS VIA SALVINI 20 Roma
  4. Patto educativo di corresponsabilità firmato
  5. Modulo con preferenze compilato
  6. (per i soli studenti che non si avvalgono della religione cattolica) Modulo C per la scelta dell’attività sostitutiva della religione cattolica compilato[2] e firmato
  7. Modulo compilato con i dati anagrafici della famiglia per elezioni organi collegiali
  8. Due fotografie formato tessera per il rilascio del libretto delle giustificazioni

Si ricorda che per ulteriori informazioni relative all’organizzazione e al funzionamento del Liceo,è possibile consultare il sito del liceo all’indirizzo www.iisviasalvini.org.it.

Nel ringraziare per le vostra collaborazione, invio cordiali saluti.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

f.to Prof.ssa Livia Brienza

 

 

 


[1]    Il contributo è stato deliberato dal Consiglio d’Istituto per spese relative all’assicurazione, alle attività integrative, artistiche e culturali previste dal POF, all’uso dei laboratori, alle iniziative sportive, all’uso di strumenti aggiuntivi, stampa, fotocopie, riparazioni di danni, etc.

[2]    Si precisa che la dizione “Attività didattiche e formative” indica corsi disciplinari (cd. “Materia alternativa”) il cui contenuto viene di anno in anno definito dal Collegio docenti di settembre

Notizie in primo piano

24/04
CDC MAGGIO

MAGGIO 2015 SEDE VIA SALVINI

 

lunedì 

4 maggio

martedì

5 maggio

mercoledì

 6 maggio

giovedi

7 maggio

14.30-15.30

1F

3A

1B

2C

1I

 

1E

 

15.30-16.30

2F

4A

2B

1C

1L

3AGen

2E

 

16.30-17.30

5F

1A

3B

5C

1H

4AGen

1D

 

17.30-18.30

4D

2A

4B

3C

1G

1AGen

2D

 

18.30-19.30

5D

5A

5B

4C

2G

2AGen

3D

 

 

 

MAGGIO 2015 – SEDE VIA MICHELI

 

Lunedì 4 maggio

Martedì 5 maggio

14.30-15.30

IVA

IVB

IB

15.30-16.30

VA

IVC

 

16.30-17.30

IA

IVD

 

17.30-18.30

IIA

VB

 

18.30-19.30

IIIA

IIIB

 

 

 

MAGGIO 2015 – SEDE VIA CAPOSILE

 

VALADIER

GENOVESI AFM

FERRARA

Lunedì

4 maggio

Martedì

5 maggio

Mercoledì

6 maggio

Giovedì

7 maggio

Venerdì

8 maggio

Venerdì

8 maggio

Lunedì

11 maggio

15,00-16,00

3B

3A

2A

1A

3A

1A

4A

16,00-17,00

4B

4A

2B

2A

4A

2A

5A

17,00-18,00

5B

5A

1A

 

5A

3A

4B

18,00-19,00

 

 

1B

 

 

 

5B

 

 

 

 

 

I Consigli di Classe del Mese di Maggio sono aperti nella seconda mezz’ora ai genitori e agli alunni

O.d.G. :

1.      Adozione dei libri di testo;

2.      Conferma/ridefinizione dei criteri degli scrutini finali;

3.      Programmazione dei corsi di recupero estivi e delle prove di superamento del debito formativo

4.      varie ed eventuali

22/04
CLASSIFICA GARA REGIONALE OLIMPIADI DI PROBLEM SOLVING

Classifiche della regione Lazio


Gara: Regionale 2015 - SQUADRE - SECONDARIA SECONDO GRADO

Posizione

Nome squadra

Tot (100)

Scuola

Regione

Tempo

1

COLONNA

86.389

Licei Vittoria Colonna - Roma

LAZIO

01:30:00

2

2e1

83.333

LICEO SCIENTIFICO BRUNO TOUSCHEK - GROTTAFERRATA

LAZIO

01:15:23

3

csa1

81.944

IIS C. Rosatelli - Rieti

LAZIO

01:26:50

4

I_CANCELLINI

81.944

'Guglielmo Marconi' - Civitavecchia

LAZIO

01:30:00

5

NERA

76.111

IIS VIA SALVINI - ROMA

LAZIO

01:22:00

6

JVN2C

76.111

IISS J.VON NEUMANN - ROMA

LAZIO

01:30:00

7

divergenti

71.944

Liceo classico e linguistico \'I.Kant\' - Roma

LAZIO

01:25:00

8

ITIS_CIVITA_2D_1A

67.778

I. I. S. U. MIDOSSI - CIVITA CASTELLANA

LAZIO

01:00:00

9

a1Argonauti

49.167

IISS 'SANDRO PERTINI' - GENZANO DI ROMA

LAZIO

01:22:00

10

SQ2G1

48.611

I.M. Vittorio Gassman - Roma

LAZIO

01:22:00

 

 

02/04
Graduatoria 3° fascia ATA

Pubblicazione definitiva Graduatoria III Fascia ATA

Allegati:
FileDimensione del FileCreato
Scarica questo file (Graduatoria-3-fascia-ATA.xls)Graduatoria-3-fascia-ATA.xls7396 kB02/04/2015 - 11:29
Scarica questo file (Graduatoria-definitiva-III-fascia-ATA.pdf)Graduatoria-definitiva-III-fascia-ATA.pdf288 kB02/04/2015 - 11:26
01/04
IL GRUPPO MUSICALE "Birra Gratis" VINCE il concorso nazionale NUOVA MUSICA ITALIANA

 

Il 30 marzo il gruppo musicale “Birra gratis”, espressione del laboratorio musicale del Liceo Azzarita, guidato dal maestro Ruggero Ruggieri,  ha vinto il concorso nazionale NUOVA MUSICA ITALIANA, Premio Giuria Popolare.

Da parte di tutta la comunità scolastica dell’IIS Via Salvini si esprime un plauso e complimenti vivissimi agli studenti e al docente per questa grande affermazione .

 PER SAPERNE DI PIU'     http://www.castellum.it/serata-finale-del-concorso-nuova-musica-italiana/

31/03
Esami Cambridge

 

 

Agli studenti delle classi II Cambridge

e alla classe 3B Azzarita Cambridge

 

Ai Docenti

Alle Famiglie

Al personale Ata

 

SEDE AZZARITA E MAMELI

 

 

Oggetto: Esami IGCSE

 

 

Si comunica il calendario degli esami in oggetto :

 

GEOGRAPHY CLASSI SECONDE

5 MAGGIO ORE 11 A.M.  PAPER 12

 

8 MAGGIO ORE 11 A.M.  PAPER 22

 

19 MAGGIO ORE 11 A.M.  PAPER 42

 

 

ENGLISH AS A SECOND LANGUAGE CLASSE 3 B

5 MAGGIO ORE 3  P.M.  PAPER 21

 

8 MAGGIO ORE 3 P.M. PAPER 41

 

 

MATHS CLASSE 3 B

7 MAGGIO ORE 11 A.M.   PAPER 22

 

11 MAGGIO ORE 11 A.M. PAPER 42

 

Le date delle prove orali di ENGLISH AS A SECOND LANGUAGE CLASSE 3 B saranno comunicate direttamente agli studenti.

 

Roma 31 marzo 2015

 

 

f.to Il Dirigente Scolastico      

 

     Livia Brienza

18/03
VIA CAPOSILE - Cineforum
Allegati:
FileDimensione del FileCreato
Scarica questo file (CINEFORUM VIA CAPOSILE.pdf)CINEFORUM VIA CAPOSILE.pdf198 kB20/03/2015 - 18:43
09/03
lezione prof. Serianni

 

Si comunica che martedì 10 marzo p.v. alle ore 10 in aula Magna il prof. Luca Serianni incontrerà i ragazzi delle classi seconde del Liceo Scientifico Azzarita per una lezione sulle origini della lingua italiana

25/02
CONTRIBUTO VOLONTARIO

Una scuola pubblica di qualità ha bisogno di qualcosa di più della semplice sopravvivenza. Le scuole che chiedono un contributo alle famiglie lo fanno sulla base di precise norme di legge che lo consentono e, soprattutto, lo fanno per elevare la qualità degli ambienti, delle attrezzature e dell’offerta formativa.

Al fine di fornire la dovuta corretta informazione circa l’utilizzo della somma di euro 120,00 che le SS.LL. sono invitate a versare all’Istituto all’atto dell’iscrizione a titolo di contributo volontario, di seguito si riportano gli impegni che la scuola assume sulla base di suddetto contributo.

ü Presidio Medico Scolastico

ü Noleggio fotocopiatrici per la didattica

ü Manutenzione laboratori e acquisto materiali per la didattica laboratoriale: software, hardware, assistenza tecnica, rinnovo attrezzature, acquisizione di tecnologie

ü ADSL per la didattica

ü Attrezzature multimediali per tutte aule scolastiche

ü Servizio SMS alle famiglie e registro elettronico

ü Materiale per l’attività sportiva

ü Assicurazione studenti

ü Libretti assenze

ü Manifestazioni/eventi a carattere didattico: Olimpiadi di matematica e fisica, Certamen, Intercultura, problem solving, Olimpiadi di Italiano

ü Attività POF

Si informa che il finanziamento statale assegnato a questo Istituto per il funzionamento amministrativo-didattico fino al 31 08 2013 è pari a euro 10.501,33 per una popolazione scolastica di circa 1000 alunni e circa 90 unità di personale amministrativo, ausiliario, tecnico e docente (euro 9,54 pro capite).

 

 

Circolari M. Azzarita

24/04
Circ. 346- Elezioni CSPI

Circ. 346

 

 

Al Personale Docente

Al Personale ATA

 

 

 

OGGETTO:  Elezioni  CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è il massimo organo di rappresentanza istituzionale e professionale del mondo della scuola, ai sensi del Dl n.233/1999, assicura la rappresentanza e la partecipazione di tutte le “componenti della scuola e a tutti i diversi soggetti interessati alla sua vita, alle sue attività e ai suoi risultati”.

Il CSPI è formato da 36 componenti, 18 saranno eletti con le elezioni del 28 aprile, i restanti 18 componenti saranno nominati dal Ministro: 15 saranno scelti tra esponenti del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, del lavoro, delle professioni, assicurando il più ampio pluralismo culturale. Di questi 3 saranno esperti designati dalla Conferenza-unificata Stato Regioni e autonomie locali e 3 designati dal CNEL. Infine 3 saranno nominati dal Ministro in rappresentanza delle scuole pareggiate, parificate e legalmente riconosciute e delle scuole dipendenti dagli enti locali tra quelli designati dalle rispettive associazioni. Il CSPI dura in carica cinque anni e i suoi membri non sono rieleggibili più di una volta.

Il CSPI è organo di garanzia dell’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione e di supporto tecnico scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo in materia di ordinamenti e programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e del relativo personale. In particolare il CSPI formula proposte ed esprime pareri obbligatori:

  • sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola,
  • sulle direttive del Ministro della pubblica Istruzione in materia di valutazione del sistema dell’istruzione;
  • sugli obiettivi, indirizzi e standard del sistema di istruzione definiti a livello nazionale nonché sulla quota nazionale dei curricoli dei diversi tipi e indirizzi di studio,
  • sull’organizzazione generale dell’istruzione.

Inoltre il CSPI si pronuncia sulle materie che il Ministro ritenga di sottoporgli. Può anche esprimere, di propria iniziativa, pareri su proposte normative in materia di istruzione e può promuovere indagini conoscitive sullo stato di settori specifici dell’istruzione i cui risultati formano oggetto di relazione al Ministro.

 

Elezioni  CSPI(Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

 

Chi vota

 

Tutto il personale scolastico in servizio: docenti, ATA e dirigenti scolastici. Votano anche i supplenti con incarico annuale o fino al termine delle lezioni.

 

 

 

 

Quando e dove

 

Si vota il 28 aprile 2015 dalle ore 8 alle ore 17 presso la sede centrale dell’Istituto di Istruzione nel quale si presta servizio nel giorno delle elezioni. Gli elettori votano in urne distinte per eleggere i rappresentanti relativi alla componente di cui fanno parte. Le componenti sono: docenti scuola secondaria di  II grado; personale ATA; dirigenti scolastici.

 

Come si vota

 

Contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista presente nella scheda elettorale. Si possono esprimere anche le preferenze indicando accanto al motto identificativo della lista il cognome del candidato o il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.

Il numero delle preferenze esprimibili varia a seconda del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente:

  • 3   preferenze per la scuola di II grado
  • 2  preferenze  per i dirigenti scolastici
  • 1  preferenza  per il personale ATA

 

Scrutinio e proclamazione degli eletti

 

Presso ogni istituzione scolastica lo scrutinio inizia immediatamente dopo la chiusura delle votazioni. L’esito del voto viene trasmesso, attraverso i nuclei elettorali provinciali e regionali, alla Commissione elettorale centrale(CEC) insediata presso il MIUR che provvede al conteggio finale e alla conseguente attribuzione dei posti alle singole liste e ai relativi candidati.

La CEC (Commissione elettorale centrale), ultimate le operazioni di conteggio, procede alla proclamazione degli eletti non oltre l’ottavo giorno dal ricevimento del materiale da parte dei nuclei territoriali regionali.

 

Il Presidente della Commissione Elettorale, Stefano Covello

Il Segretario della Commissione Elettorale, Gina Luciani

                                                                                                                                                                                                                         

 

Roma 23 aprile 2015

 

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                Livia Brienz

Circolari G. Mameli

24/04
Circ. 346- Elezioni CSPI

Circ. 346

 

 

Al Personale Docente

Al Personale ATA

 

 

 

OGGETTO:  Elezioni  CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è il massimo organo di rappresentanza istituzionale e professionale del mondo della scuola, ai sensi del Dl n.233/1999, assicura la rappresentanza e la partecipazione di tutte le “componenti della scuola e a tutti i diversi soggetti interessati alla sua vita, alle sue attività e ai suoi risultati”.

Il CSPI è formato da 36 componenti, 18 saranno eletti con le elezioni del 28 aprile, i restanti 18 componenti saranno nominati dal Ministro: 15 saranno scelti tra esponenti del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, del lavoro, delle professioni, assicurando il più ampio pluralismo culturale. Di questi 3 saranno esperti designati dalla Conferenza-unificata Stato Regioni e autonomie locali e 3 designati dal CNEL. Infine 3 saranno nominati dal Ministro in rappresentanza delle scuole pareggiate, parificate e legalmente riconosciute e delle scuole dipendenti dagli enti locali tra quelli designati dalle rispettive associazioni. Il CSPI dura in carica cinque anni e i suoi membri non sono rieleggibili più di una volta.

Il CSPI è organo di garanzia dell’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione e di supporto tecnico scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo in materia di ordinamenti e programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e del relativo personale. In particolare il CSPI formula proposte ed esprime pareri obbligatori:

  • sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola,
  • sulle direttive del Ministro della pubblica Istruzione in materia di valutazione del sistema dell’istruzione;
  • sugli obiettivi, indirizzi e standard del sistema di istruzione definiti a livello nazionale nonché sulla quota nazionale dei curricoli dei diversi tipi e indirizzi di studio,
  • sull’organizzazione generale dell’istruzione.

Inoltre il CSPI si pronuncia sulle materie che il Ministro ritenga di sottoporgli. Può anche esprimere, di propria iniziativa, pareri su proposte normative in materia di istruzione e può promuovere indagini conoscitive sullo stato di settori specifici dell’istruzione i cui risultati formano oggetto di relazione al Ministro.

 

Elezioni  CSPI(Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

 

Chi vota

 

Tutto il personale scolastico in servizio: docenti, ATA e dirigenti scolastici. Votano anche i supplenti con incarico annuale o fino al termine delle lezioni.

 

 

 

 

Quando e dove

 

Si vota il 28 aprile 2015 dalle ore 8 alle ore 17 presso la sede centrale dell’Istituto di Istruzione nel quale si presta servizio nel giorno delle elezioni. Gli elettori votano in urne distinte per eleggere i rappresentanti relativi alla componente di cui fanno parte. Le componenti sono: docenti scuola secondaria di  II grado; personale ATA; dirigenti scolastici.

 

Come si vota

 

Contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista presente nella scheda elettorale. Si possono esprimere anche le preferenze indicando accanto al motto identificativo della lista il cognome del candidato o il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.

Il numero delle preferenze esprimibili varia a seconda del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente:

  • 3   preferenze per la scuola di II grado
  • 2  preferenze  per i dirigenti scolastici
  • 1  preferenza  per il personale ATA

 

Scrutinio e proclamazione degli eletti

 

Presso ogni istituzione scolastica lo scrutinio inizia immediatamente dopo la chiusura delle votazioni. L’esito del voto viene trasmesso, attraverso i nuclei elettorali provinciali e regionali, alla Commissione elettorale centrale(CEC) insediata presso il MIUR che provvede al conteggio finale e alla conseguente attribuzione dei posti alle singole liste e ai relativi candidati.

La CEC (Commissione elettorale centrale), ultimate le operazioni di conteggio, procede alla proclamazione degli eletti non oltre l’ottavo giorno dal ricevimento del materiale da parte dei nuclei territoriali regionali.

 

Il Presidente della Commissione Elettorale, Stefano Covello

Il Segretario della Commissione Elettorale, Gina Luciani

                                                                                                                                                                                                                         

 

Roma 23 aprile 2015

 

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                Livia Brienz

Circolari F. Ferrara

24/04
Circ. 346- Elezioni CSPI

Circ. 346

 

 

Al Personale Docente

Al Personale ATA

 

 

 

OGGETTO:  Elezioni  CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è il massimo organo di rappresentanza istituzionale e professionale del mondo della scuola, ai sensi del Dl n.233/1999, assicura la rappresentanza e la partecipazione di tutte le “componenti della scuola e a tutti i diversi soggetti interessati alla sua vita, alle sue attività e ai suoi risultati”.

Il CSPI è formato da 36 componenti, 18 saranno eletti con le elezioni del 28 aprile, i restanti 18 componenti saranno nominati dal Ministro: 15 saranno scelti tra esponenti del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, del lavoro, delle professioni, assicurando il più ampio pluralismo culturale. Di questi 3 saranno esperti designati dalla Conferenza-unificata Stato Regioni e autonomie locali e 3 designati dal CNEL. Infine 3 saranno nominati dal Ministro in rappresentanza delle scuole pareggiate, parificate e legalmente riconosciute e delle scuole dipendenti dagli enti locali tra quelli designati dalle rispettive associazioni. Il CSPI dura in carica cinque anni e i suoi membri non sono rieleggibili più di una volta.

Il CSPI è organo di garanzia dell’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione e di supporto tecnico scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo in materia di ordinamenti e programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e del relativo personale. In particolare il CSPI formula proposte ed esprime pareri obbligatori:

  • sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola,
  • sulle direttive del Ministro della pubblica Istruzione in materia di valutazione del sistema dell’istruzione;
  • sugli obiettivi, indirizzi e standard del sistema di istruzione definiti a livello nazionale nonché sulla quota nazionale dei curricoli dei diversi tipi e indirizzi di studio,
  • sull’organizzazione generale dell’istruzione.

Inoltre il CSPI si pronuncia sulle materie che il Ministro ritenga di sottoporgli. Può anche esprimere, di propria iniziativa, pareri su proposte normative in materia di istruzione e può promuovere indagini conoscitive sullo stato di settori specifici dell’istruzione i cui risultati formano oggetto di relazione al Ministro.

 

Elezioni  CSPI(Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

 

Chi vota

 

Tutto il personale scolastico in servizio: docenti, ATA e dirigenti scolastici. Votano anche i supplenti con incarico annuale o fino al termine delle lezioni.

 

 

 

 

Quando e dove

 

Si vota il 28 aprile 2015 dalle ore 8 alle ore 17 presso la sede centrale dell’Istituto di Istruzione nel quale si presta servizio nel giorno delle elezioni. Gli elettori votano in urne distinte per eleggere i rappresentanti relativi alla componente di cui fanno parte. Le componenti sono: docenti scuola secondaria di  II grado; personale ATA; dirigenti scolastici.

 

Come si vota

 

Contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista presente nella scheda elettorale. Si possono esprimere anche le preferenze indicando accanto al motto identificativo della lista il cognome del candidato o il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.

Il numero delle preferenze esprimibili varia a seconda del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente:

  • 3   preferenze per la scuola di II grado
  • 2  preferenze  per i dirigenti scolastici
  • 1  preferenza  per il personale ATA

 

Scrutinio e proclamazione degli eletti

 

Presso ogni istituzione scolastica lo scrutinio inizia immediatamente dopo la chiusura delle votazioni. L’esito del voto viene trasmesso, attraverso i nuclei elettorali provinciali e regionali, alla Commissione elettorale centrale(CEC) insediata presso il MIUR che provvede al conteggio finale e alla conseguente attribuzione dei posti alle singole liste e ai relativi candidati.

La CEC (Commissione elettorale centrale), ultimate le operazioni di conteggio, procede alla proclamazione degli eletti non oltre l’ottavo giorno dal ricevimento del materiale da parte dei nuclei territoriali regionali.

 

Il Presidente della Commissione Elettorale, Stefano Covello

Il Segretario della Commissione Elettorale, Gina Luciani

                                                                                                                                                                                                                         

 

Roma 23 aprile 2015

 

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                Livia Brienz

Circ. Genovesi (via Caposile)

24/04
Circ. 347 - Rettifica circ.342

Circ. n.   347                                                 

 

- Ai  Docenti della Classe III A Genovesi A.F.M.  

- Ai Genitori dell’alunno F.F. (II A Genovesi A.F.M.)

- All’alunno F.F.

- Ai Rappresentanti degli Alunni: Nicolò Casoli,

Agripina Dumitriu

- Ai Rappresentanti dei Genitori: Consuelo Domenicale, Sabrina Silvestri

 

 

Oggetto : Rettifica data di Convocazione del Consiglio di disciplina Classe III A

 

A rettifica di quanto comunicato nella Circ.n. 342, la data di convocazione del Consiglio della Classe III A  Genovesi A.F.M.  con funzioni di organo di disciplina, è stata spostata al  giorno 8 maggio 2015 alle ore 16:00, nella Sala Pantaleoni dell’I.I.S. Via Salvini 24, sede Via Caposile. Il Consiglio di Classe è stato convocato per deliberare in merito a misure sanzionatorie da applicare nei confronti dell’alunno F.F. in seguito al grave episodio avvenuto in data 20 aprile 2015.

L’irrogazione della sanzione sarà disposta in osservanza degli articoli 3 e 4 del D.P.R 249/98 8 e successive modificazioni) nonché in base ai seguenti principi, richiamati dalla Direttiva MPI n. 16/2007 e dal D.P.R. 235/2007:

-          finalità educative del provvedimento disciplinare

-          natura personale della responsabilità disciplinare

-          principio della riparazione del danno

-          facoltà per lo studente di esporre le proprie ragioni

-          convertibilità delle sanzioni in attività a favore della comunità scolastica

-          principio di proporzionalità tra sanzione irrogabile ed infrazione disciplinare commessa.

Si ricorda che allo studente deve essere sempre offerta la possibilità di convertire le sanzioni in attività a favore della comunità scolastica.

 

Roma, 24 aprile 2015

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Livia Brienza

 

Circ. Genovesi (via Salvini)

24/04
Circ. 346- Elezioni CSPI

Circ. 346

 

 

Al Personale Docente

Al Personale ATA

 

 

 

OGGETTO:  Elezioni  CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è il massimo organo di rappresentanza istituzionale e professionale del mondo della scuola, ai sensi del Dl n.233/1999, assicura la rappresentanza e la partecipazione di tutte le “componenti della scuola e a tutti i diversi soggetti interessati alla sua vita, alle sue attività e ai suoi risultati”.

Il CSPI è formato da 36 componenti, 18 saranno eletti con le elezioni del 28 aprile, i restanti 18 componenti saranno nominati dal Ministro: 15 saranno scelti tra esponenti del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, del lavoro, delle professioni, assicurando il più ampio pluralismo culturale. Di questi 3 saranno esperti designati dalla Conferenza-unificata Stato Regioni e autonomie locali e 3 designati dal CNEL. Infine 3 saranno nominati dal Ministro in rappresentanza delle scuole pareggiate, parificate e legalmente riconosciute e delle scuole dipendenti dagli enti locali tra quelli designati dalle rispettive associazioni. Il CSPI dura in carica cinque anni e i suoi membri non sono rieleggibili più di una volta.

Il CSPI è organo di garanzia dell’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione e di supporto tecnico scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo in materia di ordinamenti e programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e del relativo personale. In particolare il CSPI formula proposte ed esprime pareri obbligatori:

  • sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola,
  • sulle direttive del Ministro della pubblica Istruzione in materia di valutazione del sistema dell’istruzione;
  • sugli obiettivi, indirizzi e standard del sistema di istruzione definiti a livello nazionale nonché sulla quota nazionale dei curricoli dei diversi tipi e indirizzi di studio,
  • sull’organizzazione generale dell’istruzione.

Inoltre il CSPI si pronuncia sulle materie che il Ministro ritenga di sottoporgli. Può anche esprimere, di propria iniziativa, pareri su proposte normative in materia di istruzione e può promuovere indagini conoscitive sullo stato di settori specifici dell’istruzione i cui risultati formano oggetto di relazione al Ministro.

 

Elezioni  CSPI(Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

 

Chi vota

 

Tutto il personale scolastico in servizio: docenti, ATA e dirigenti scolastici. Votano anche i supplenti con incarico annuale o fino al termine delle lezioni.

 

 

 

 

Quando e dove

 

Si vota il 28 aprile 2015 dalle ore 8 alle ore 17 presso la sede centrale dell’Istituto di Istruzione nel quale si presta servizio nel giorno delle elezioni. Gli elettori votano in urne distinte per eleggere i rappresentanti relativi alla componente di cui fanno parte. Le componenti sono: docenti scuola secondaria di  II grado; personale ATA; dirigenti scolastici.

 

Come si vota

 

Contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista presente nella scheda elettorale. Si possono esprimere anche le preferenze indicando accanto al motto identificativo della lista il cognome del candidato o il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.

Il numero delle preferenze esprimibili varia a seconda del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente:

  • 3   preferenze per la scuola di II grado
  • 2  preferenze  per i dirigenti scolastici
  • 1  preferenza  per il personale ATA

 

Scrutinio e proclamazione degli eletti

 

Presso ogni istituzione scolastica lo scrutinio inizia immediatamente dopo la chiusura delle votazioni. L’esito del voto viene trasmesso, attraverso i nuclei elettorali provinciali e regionali, alla Commissione elettorale centrale(CEC) insediata presso il MIUR che provvede al conteggio finale e alla conseguente attribuzione dei posti alle singole liste e ai relativi candidati.

La CEC (Commissione elettorale centrale), ultimate le operazioni di conteggio, procede alla proclamazione degli eletti non oltre l’ottavo giorno dal ricevimento del materiale da parte dei nuclei territoriali regionali.

 

Il Presidente della Commissione Elettorale, Stefano Covello

Il Segretario della Commissione Elettorale, Gina Luciani

                                                                                                                                                                                                                         

 

Roma 23 aprile 2015

 

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                Livia Brienz

Circolari G. Valadier

24/04
Circ. 346- Elezioni CSPI

Circ. 346

 

 

Al Personale Docente

Al Personale ATA

 

 

 

OGGETTO:  Elezioni  CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione è il massimo organo di rappresentanza istituzionale e professionale del mondo della scuola, ai sensi del Dl n.233/1999, assicura la rappresentanza e la partecipazione di tutte le “componenti della scuola e a tutti i diversi soggetti interessati alla sua vita, alle sue attività e ai suoi risultati”.

Il CSPI è formato da 36 componenti, 18 saranno eletti con le elezioni del 28 aprile, i restanti 18 componenti saranno nominati dal Ministro: 15 saranno scelti tra esponenti del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, del lavoro, delle professioni, assicurando il più ampio pluralismo culturale. Di questi 3 saranno esperti designati dalla Conferenza-unificata Stato Regioni e autonomie locali e 3 designati dal CNEL. Infine 3 saranno nominati dal Ministro in rappresentanza delle scuole pareggiate, parificate e legalmente riconosciute e delle scuole dipendenti dagli enti locali tra quelli designati dalle rispettive associazioni. Il CSPI dura in carica cinque anni e i suoi membri non sono rieleggibili più di una volta.

Il CSPI è organo di garanzia dell’unitarietà del sistema nazionale dell’istruzione e di supporto tecnico scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo in materia di ordinamenti e programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e del relativo personale. In particolare il CSPI formula proposte ed esprime pareri obbligatori:

  • sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola,
  • sulle direttive del Ministro della pubblica Istruzione in materia di valutazione del sistema dell’istruzione;
  • sugli obiettivi, indirizzi e standard del sistema di istruzione definiti a livello nazionale nonché sulla quota nazionale dei curricoli dei diversi tipi e indirizzi di studio,
  • sull’organizzazione generale dell’istruzione.

Inoltre il CSPI si pronuncia sulle materie che il Ministro ritenga di sottoporgli. Può anche esprimere, di propria iniziativa, pareri su proposte normative in materia di istruzione e può promuovere indagini conoscitive sullo stato di settori specifici dell’istruzione i cui risultati formano oggetto di relazione al Ministro.

 

Elezioni  CSPI(Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) 28 aprile 2015

 

 

 

Chi vota

 

Tutto il personale scolastico in servizio: docenti, ATA e dirigenti scolastici. Votano anche i supplenti con incarico annuale o fino al termine delle lezioni.

 

 

 

 

Quando e dove

 

Si vota il 28 aprile 2015 dalle ore 8 alle ore 17 presso la sede centrale dell’Istituto di Istruzione nel quale si presta servizio nel giorno delle elezioni. Gli elettori votano in urne distinte per eleggere i rappresentanti relativi alla componente di cui fanno parte. Le componenti sono: docenti scuola secondaria di  II grado; personale ATA; dirigenti scolastici.

 

Come si vota

 

Contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista presente nella scheda elettorale. Si possono esprimere anche le preferenze indicando accanto al motto identificativo della lista il cognome del candidato o il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.

Il numero delle preferenze esprimibili varia a seconda del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna componente:

  • 3   preferenze per la scuola di II grado
  • 2  preferenze  per i dirigenti scolastici
  • 1  preferenza  per il personale ATA

 

Scrutinio e proclamazione degli eletti

 

Presso ogni istituzione scolastica lo scrutinio inizia immediatamente dopo la chiusura delle votazioni. L’esito del voto viene trasmesso, attraverso i nuclei elettorali provinciali e regionali, alla Commissione elettorale centrale(CEC) insediata presso il MIUR che provvede al conteggio finale e alla conseguente attribuzione dei posti alle singole liste e ai relativi candidati.

La CEC (Commissione elettorale centrale), ultimate le operazioni di conteggio, procede alla proclamazione degli eletti non oltre l’ottavo giorno dal ricevimento del materiale da parte dei nuclei territoriali regionali.

 

Il Presidente della Commissione Elettorale, Stefano Covello

Il Segretario della Commissione Elettorale, Gina Luciani

                                                                                                                                                                                                                         

 

Roma 23 aprile 2015

 

 

f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                Livia Brienz